• Pagine

  • Categorie

  • Ultimi

  • Convegni e Eventi

    Convegno del 01/06/2012

    "La cura delle persone in stato vegetativo: percorso diagnostico riabilitativo e aspetti etici"

  • Tag

  • Archivio

  • Una dieta per l’artrite reumatoide

    Seguire un’alimentazione consapevole aiuta i pazienti affetti da artrite reumatoide a gestire meglio la propria malattia. Lo afferma uno studio pubblicato su Frontiers in Nutrition da un team della KIIT University, in India.

    Bhawna Gupta, coautrice dello studio, spiega: «Gli interventi sulla dieta non solo sono semplici e accessibili, ma sono anche confortati da evidenze scientifiche che dimostrano notevoli benefici nella riduzione dei sintomi quali dolore, rigidità articolare, gonfiore, dolenzia e disabilità associata con la progressione della malattia. Il consumo di fibre specifiche, verdure, frutta e spezie, così come l’eliminazione di alimenti causa di infiammazione, possono aiutare i pazienti a gestire gli effetti dell’artrite reumatoide», afferma la ricercatrice.
    Non è un caso, ricorda la ricercatrice, che l’incidenza della malattia sia inferiore nei paesi dell’Europa del sud, fra cui l’Italia. In queste popolazioni, peraltro, quando è presente, la malattia si mostra meno aggressiva con manifestazioni radiologiche ed extra-articolari meno evidenti.

    «Differenze attribuite, almeno in parte, a fattori dietetici quali il più ampio consumo di olio di oliva e di pesce, così come a una maggiore aderenza alla dieta mediterranea», osservano gli autori.

     

    Anche l’uso dei probiotici, Lactobacillus e Bifidobacteria fra tutti, è associato a un effetto positivo sullo stato infiammatorio dell’artrite reumatoide.

    «I pazienti con artrite reumatoide dovrebbero rinunciare ad essere onnivori, a fumare e a bere alcool, seguendo invece una dieta mediterranea, oppure vegana o di eliminazione», riprende la ricercatrice. «Basandosi su queste informazioni le aziende farmaceutiche potrebbero formulare appositi nutraceutici, che rispetto ai consueti farmaci non danno effetti collaterali, provengono da fonti naturali e sono anche meno costosi», conclude Gupta.

     

    Fonte: http://www.okmedicina.it/

    Redazione Sensus

    Casa di Cura Privata Le Terrazze S.r.l.
    I - 21035 Cunardo, Varese
    Via Ugo Foscolo 6/b
    Tel. +39 0332 992111
    Fax +39 0332 990074

    Email: info@clinicaleterrazze.com
    Email

    Contattaci