• Pagine

  • Categorie

  • Ultimi

  • Convegni e Eventi

    Convegno del 01/06/2012

    "La cura delle persone in stato vegetativo: percorso diagnostico riabilitativo e aspetti etici"

  • Tag

  • Archivio

  • Che cos’è il Pilates e per chi è indicato

    È uno dei metodi di allenamento più apprezzati nelle palestre e nei centri di riabilitazione. Il merito è probabilmente da attribuire alla sua capacità di rafforzare il corpo e allo stesso tempo correggere la postura, con un rischio pressoché nullo di avere infortuni e grandi benefici per la schiena.

    Che cos’è il Pilates

    Il Pilates è un metodo di allenamento che insegna a prendere coscienza del proprio corpo, per rafforzarlo, correggere la postura e migliorare la fluidità e la precisione dei movimenti. Nel Pilates il corpo si muove come un sistema integrato. Gran parte del lavoro è concentrato sui muscoli che favoriscono il controllo della postura, che si trovano nell’area compresa tra il dorso e il bacino (dorsali, lombari, addominali, glutei, ecc.).

    I vantaggi

    - Rinforza e tonifica i muscoli, ma non aumenta la massa muscolare;

    - favorisce l’assunzione di posture corrette, proteggendo dal mal di schiena;

    - fa acquisire una maggiore consapevolezza della dinamica del proprio corpo, migliorando il rapporto mente-corpo;

    - contribuisce a dare maggiore sicurezza a livello fisico e psicologico, con un effetto anti-stress;

    - aiuta a respirare meglio, con benefici su tutto il sistema cardiorespiratorio;

    - nel bambino aiuta a correggere atteggiamenti posturali scorretti (cifosi, lordosi, ecc.);

    - rafforzando gli addominali, aiuta ad avere un ventre più piatto;

    -    migliora l’equilibrio e la coordinazione.

     

     

    I princìpi

    - concentrazione: è necessaria perché ogni esercizio coinvolge tutto il corpo. Aiuta a prendere coscienza della propria postura durante i movimenti, distaccando così la mente da ansie e preoccupazioni;

    - controllo: occorre mantenerlo nell’esecuzione di ogni singolo gesto, che ha come ricaduta il pressoché assente rischio di infortuni associato alla pratica di questa disciplina;

    - fluidità del movimento: ogni esercizio viene eseguito con calma, dando armonia e fluidità;

    - precisione: è altrettanto fondamentale nell’esecuzione dei movimenti;

    - respirazione: è parte integrante di tutti gli esercizi; il respiro deve essere coordinato con i movimenti, con l’obiettivo di liberare al massimo il diaframma;

    -    baricentro: è su questa area, compresa tra dorso e bacino, che si concentrano i movimenti. Se i muscoli in questa zona vengono rafforzati si favorisce una postura corretta e una ridotta incidenza di infortuni e dolori lombari.

     

    L’allenamento

    Una lezione di Pilates prevede una serie esercizi, che possono essere eseguiti a corpo libero, nel cosiddetto Matwork, e integrati con l’impiego di piccoli attrezzi (ring, soft ball, elastici, ecc.).

    Gli esercizi possono essere eseguiti anche con l’aiuto di macchinari specifici. I principali sono lo Universal reformer e la Rehabilitation table.

    Diversamente da quanto accade in altri tipi di allenamento, ogni esercizio viene ripetuto poche volte ed eseguito lentamente e con grande precisione.

     

    Fonte: http://www.corriere.it/

    Redazione Sensus

    Casa di Cura Privata Le Terrazze S.r.l.
    I - 21035 Cunardo, Varese
    Via Ugo Foscolo 6/b
    Tel. +39 0332 992111
    Fax +39 0332 990074

    Email: info@clinicaleterrazze.com
    Email

    Contattaci